<<<<<< >>>>


Benvenuti in Frantoi Celletti SHOP

Come abbinare


Oli A
mari con Cibi Amari  
Oli Dolci
con Cibi
Dolci
Acquista qui L'abbinamento

L'olio delle olive deve essere sempre piccantissimo,  piu' pizzica piu' e' buono e se e' amaro, meglio !
Oli Amari
se si morde un'oliva cruda (non quelle deamarizzate nei vasetti) si avverte un fortissimo e persistente gusto amaro. E' l'oleuropeina, una utilissima sostanza presente nella polpa delle olive crude da cui derivano i polifenoli, gli antiossidanti "allunga vita".
Un olio molto amaro dunque oltre ad essere buonissimo e' anche un "farmaco" (Regolamento CE 432/2012)
Oli Dolci

se un olio e' dolce significa che i suoi polifenoli si sono trasformati in idrossitirosolo, un fenolo dolce, anch'esso potente antossidante,
ma quest'olio dovra' essere anche piccantissimo, altrimenti significa che e' stato "lavato" dai difetti accumulati in produzione ma anche dai pochi pregi ancora presenti.
Cibi amari
radicchio, cardo, rucola, cicoria, peperone verde, ravanello, insalata belga 
e i piatti alla griglia, perche' il ferro rovente carbonizza leggermente i tessuti conferendo il gusto amaro
Cibi dolci

lattuga, pomodoro, cetrolo, ricotta, formaggi freschi, mozzarella
e i patti bolliti o al vapore
Dolce non significa solo "zuccherato" ma anche delicato e poco saporito.
Cottura
il metodo di cottura influenza il gusto amaro o dolce
I bolliti e i cibi al vapore sono dolci

I cibi alla griglia sono amari
Insalate

Che olio usare con le insate ?
Dipende dall'insalata !
Se condisco lattuga, pomodoro, cetriolo, sedano, insalata riccia ecc. usero' olio monocultivar dolce
Se condisco radicchio, cardo, rucola, insalata belga, cicoria usero' olio monocultivar amaro
Dessert

Anche dolci e frutta possono essere conditi con Olio Monocultivar.
Fatelo, stupirete gli amici